Il sesso anale è una pratica che può donare un piacere immenso, regalando orgasmi intensi e pervasivi, molto diverso dalla penetrazione vaginale. Ci sono degli aspetti di questo tipo di rapporto che devono essere conosciuti e compresi perchè l’esperienza sia positiva e piacevole.

Il sesso anale è, probabilmente, il tipo di coito più ricco di stereotipi e tabù, forse anche per questo è un argomento molto richiesto per le nostre riunioni. Sono tante le persone a desiderare una penetrazione anale ma per paura del dolore, di sporcare o del giudizio non lo chiedono al partner.

Sono altrettante le persone che schifano solo l’idea di vivere questa esperienza e che, a volte, sentono le pressioni del partner. In questo caso si deve rifiutare l’insistenza, se c’è un aspetto fondamentale è il desiderio (come vedremo), se si cede alle pressioni è probabile che un’esperienza che può dare un gran piacere si trasformi in una violenza, dolorosa e traumatica. Mai sentirsi obbligati da chicchessia ad avere un rapporto, di qualunque tipo, che non si desidera.

Poi ci sono persone che, dopo aver provato anche solo una volta ora rifiutano di praticare sesso anale perchè “fa male!”. Qui è il ricordo che blocca, senza rendersi conto che la causa dell’esperienza spiacevole è “l’ignoranza”.

Per fare un buon sesso anale si deve essere a conoscenza di come si fa, purtroppo molti prendono la pornografia come fonte di informazione senza capire che ciò che vedono in quei video è frutto di montaggi e che gli attori sono dei professionisti che si preparano in anticipo per le scene.

Vediamo quindi come si pratica del sano sesso anale ricco di piacere e senza dolore.

Sesso Anale come si fa:

di seguito vedremo per punti come si pratica in modo sicuro e dando il massimo del piacere, come sempre dovrò essere sintetica e non potrò trattare proprio ogni dettaglio.

•Desiderio

Ti sembrerà banale ma non è così, come ho anticipato sono molte le persone che si approcciano a questa pratica puramente per accontentare una richiesta a volte insistente.

Il desiderio è focale! Già desiderare di avere una penetrazione anale prepara il tuo corpo (dopo capiremo in che senso) e la tua mente, questo ti permette di approcciarti in modo aperto e curioso.

È possibile desiderare un rapporto anale ma averne paura (perchè è una cosa nuova, perchè qualcuno ha detto che fa male, perchè qualcuno ha detto che è dannoso ecc. ecc.), in questo caso accogli questa emozione e lasciala andare…durante la masturbazione abbandonati alle sensazioni che ti da anche una semplice stimolazione esterna fino ad arrivare alla penetrazione di un dito. Inizierai a conoscere il piacere che da, il tuo corpo lo imparerà, preparandoti piano piano alla penetrazione vera e propria.

lubrificante per il sesso anale•Lubrificante

Devi sapere che il retto, l’ampolla rettale e l’ano non si lubrificano nemmeno se si è molto eccitati. La natura non ha pensato che questa zona potesse essere penetrata e non ha previsto delle ghiandole che permettessero una lubrificazione naturale. Sta di fatto che è una zona molto innervata e capace di dare un enorme piacere.

La maggior parte dei video pornografici non mostrano l’utilizzo di lubrificante nella penetrazione anale o molti mostrano “lo sputo” come unica lubrificazione (in realtà è un atto di sottomissione che se piace si può fare ma non è sufficiente). Questi video, in genere, sono fatti da professionisti che si preparano preventivamente alle scene che faranno, sia a livello di lubrificazione che a livello di dilatazione. Praticare sesso anale senza un BUON lubrificante, oltre ad essere doloroso, è rischioso…il retto è composto da membrane delicatissime che se non sono “protette” o “agevolate” dal lubrificante rischiano seri danni che a lungo andare possono richiedere anche interventi chirurgici.

Devi per forza utilizzare un buon lubrificante specifico, cliccando QUI trovi il mio preferito. È all’acqua ed arricchito con acido ialuronico, molto “spesso” e scivoloso. Protegge le mucose agevolando la dilatazione e la penetrazione. Essendo all’acqua è sicuro anche con l’utilizzo di qualsiasi toys specifico per la penetrazione anale di cui ti parlerò in seguito.

•Lentezza

Sesso anale deve fare rima con coccole e lentezza.

L’ano è uno sfintere che attraversa il pavimento pelvico, complesso insieme di muscoli (del quale scriverò un articolo ad hoc) molto influenzato dalle emozioni. Hai mai sentito dire l’espressione “mi si è stretto il culo!” dopo uno spavento? Non viene detto a caso. Quando siamo spaventati, sotto pressione, stressati, questa muscolatura (non solo questa ma semplifico) si contrae in modo involontario. Invece quando ci sentiamo al sicuro, siamo rilassati e tranquilli questa muscolatura lascia andare, si “rilassa”.

Per questo la lentezza e l’ascolto sono fondamentali per una corretta dilatazione dell’ano che permetterà una piacevolissima penetrazione.

•Dilatazione

L’ano è circondato da un anello di muscolatura molto stretto che deve essere dilatato per poter essere penetrato in sicurezza.

Per dilatare l’ano oltre al desiderio, al lubrificante e alla lentezza serve il PIACERE. Il piacere permetterà una dilatazione importante, per provarlo inizia utilizzando abbondante lubrificante e le TUE stesse dita, come anticipato, prima esternamente poi penetrando leggermente con un dito, poi con due…Impara il piacere.

Dopo esserti messa/o in gioco in prima persona puoi utilizzare dei prodotti davvero interessanti:

potente rilassante anale per il sesso anale-Siero rilassante è una leggera crema dal nome eloquente, ti basterà massaggiarla fino ad assorbimento sulla zona anale per sentire una dilatazione decisamente agevole. Non funziona se non desideri l’atto e non sostituisce il lubrificante (vedilo cliccando QUI)

sex toys per il sesso anale-I Sex Toys e Plug facilitano (e non poco) la dilatazione e aumentano il piacere che si può provare a livello anale grazie alle loro forme e, quando la si desidera, alla vibrazione trasmessa. Sono giochi specifici che si differenziano dai massaggiatori o dai toys vaginali per quello che amo chiamare “maniglione antipanico”. La vagina ha una fine mentre il retto no, quindi tutto ciò che usiamo per penetrare l’ano deve avere un blocco che non permetta il risucchio del gioco all’interno del retto.
Le catene (più pensate per il mondo maschile ma molto piacevoli anche per la donna) e i Plug sono ottimi perchè permettono di essere indossati durante i preliminari e di goderne durante il rapporto preparando e dilatando la zona per la successiva penetrazione. Cliccando QUI potrai vedere varie tipologie che personalmente ho scelto e testato, quindi posso garantirti che sono eccezionali. Chiedi consiglio alla tua referente per capire qual è il toys per il sesso anale più adatto a te.

 

Sesso anale posizioni: quali sono le migliori per la prima volta

Le posizione per il sesso anale sono tante quante le posizioni per la penetrazione vaginale…infinite.

Molte persone pensano che l’unica o migliore posizione per il rapporto anale è quella chiamata “a pecorina”, nulla di più falso. La posizione “a pecorina” è quella più utilizzata nei film porno (ormai è chiaro quanto la pornografia ci influenza) semplicemente perchè è quella che da la migliore inquadratura alla telecamera.

Ci sono posizioni più adatte per le prime volte, te le racconto di seguito:

posizione a cucchiaio per il sesso analeA cucchiaio

Sdraiati di lato uno dietro l’altro, permetterà a chi viene penetrata/o di avere le gambe e tutto il corpo rilassati agevolando non poco la penetrazione, poi è un attimo, se si trova la cosa gustosa, alzare una gamba e incrociare l’altra con quelle del partner, cambiare angolatura ecc. ecc. Questa è, a mio parere, la posizione migliore per le prime volte.

posizione dell'amazzone per il sesso analeSopra (amazzone)

Se sei la persona che avrà la penetrazione anale, stare sopra ti permetterà di gestire personalmente la velocità e la profondità di penetrazione, questo di garantirà tranquillità e la consapevolezza di dominare la situazione, ridurrà quindi la contrazione del perineo.

posizione dell'incudine per il sesso analeL’incudine

L’uno di fronte all’altra con la persona penetrante inginocchiata e la persona che verrà penetrata con la schiena appoggiata alle cosce dell’altra e le gambe “alte” (bellissima dopo le prime volte). Questa posizione ha una serie importanti di vantaggi come il contatto visivo che rende la cosa eccitante e agevola la comunicazione, chi penetra può capire facilmente cosa sta provando la persona penetrata. Garantisce una penetrazione profonda e una stimolazione veramente intensa. C’è un però, è molto stancante e può portare la contrazione della muscolatura, per evitare di stancarsi troppo (a meno che non si sia degli sportivi) consiglio vivamente il cuscino per le posizioni che puoi vedere QUI.  Il cuscino permette al penetrante di non stancare le gambe (non dovendo più sostenere il peso della schiena della partner) e alla persona penetrata di avere la schiena e le gambe (che staranno su da sole senza alcuno sforzo) completamente rilassate, cogliendo solo l’enorme piacere che da questa posizione.

Non ti resta che usare la fantasia e scoprire le tantissime posizioni possibili e notare in prima persona quella che preferite.

 

Sesso anale e igiene

Come potrai immaginare la zona non è esattamente pulita. Dal retto ci passa la cacca quindi il rischio di sporcare esiste. Per qualcuno questo è l’aspetto più eccitante anche se ovviamente non è sicuro dal punto di vista batteriologico e virale. Sicuramente è il caso di utilizzare il preservativo per evitare rischi di contaminazione.
Se anche solo il rischio di sporcare, nonostante il preservativo, ti spaventa (rischiando quindi di contrarre il perineo e di portare dolore nella penetrazione) puoi assicurarti di avere il retto vuoto semplicemente sedendoti sul water con le ginocchia alzate appoggiando i piedi su di un sgabellino basso (posizione migliore per evacuare) oppure “lavando” il retto con una lavanda (puoi vedere la mia preferita cliccando QUI) con solo acqua a 36°/37°.

Ovviamente se senti che il tuo intestino non è equilibrato o senti movimenti strani evita di praticare sesso anale.

Una cosa importantissima a livello igienico: MAI PASSARE DAL SESSO ANALE AL SESSO VAGINALE, c’è l’alto rischio di contaminare la flora vaginale.

 

Il sesso anale fa male.

Sì è vero…solo se fatto male, però! Il sesso anale è una pratica capace di dare orgasmi intensissimi e un piacere veramente diffuso, molto diverso dal piacere che danno altre pratiche.

Se lo si fa di fretta, senza desiderio e per compiacere il o la partner, senza lubrificante, senza dilatazione, senza rispetto per sé e per il o la partner si può avere dei danni oltre al dolore. Se anche solo uno di questi aspetti manca non va assolutamente bene. Se invece sono presenti le caratteristiche che ti ho citato fin’ora vedrai gli aspetti benefici di questa pratica.

 

Sesso Anale ed Emorroidi

Molte persone affette da problemi alle emorroidi pensano di non poter affatto praticare sesso anale. Ti assicuro che non è così. Sono molte le mie clienti che hanno avuto problemi alle emorroidi che ora praticano serenamente sesso anale e con enorme piacere. Grande ostacolo in questo caso è il ricordo presente proprio nel corpo, oltre che nella mente, del dolore provocato dalle emorroidi infiammate, ma è superabile…come? Iniziando a provare piacere, sempre iniziando te in prima persona a stimolare la zona con tanto lubrificante, lentamente e col tempo che TU ritieni opportuno. Piano piano scoprirai il piacere che da e il ricordo del dolore si sfumerà sempre di più.

Ovviamente se le emorroidi sono infiammate non provare nemmeno a stimolare o penetrare la zona…anche se non credo che serva che sia io a dirtelo!

Sesso anale aspetti benefici

Alcuni specialisti sostengono che praticare in MODO CORRETTO sesso anale possa avere aspetti benefici molto interessanti.

Può limitare il rischio di ragadi anali essendo quest’ultime spesso causate da un eccessiva contrazione della muscolatura.

Può ridurre problemi di stitichezza agevolando la dilatazione dell’ano e riducendo la contrazione perineale grazie alla penetrazione anale.

Posso dire che, per esperienza personale, nei periodi di grande stress praticare sesso anale mi aiuta molto a livello emotivo, è come se mi permettesse di lasciar andare le tensioni della vita quotidiana.

Sesso Anale Orgasmo

sesso anale orgasmo

Il sesso anale come già anticipato più volte in questo articolo, da un piacere incredibilmente forte. La zona dell’ano è molto ricca di terminazioni nervose e, nel caso della donna, le pareti che separano il retto dalla vagina sono sottilissime. Sono molti infatti a sostenere che durante il sesso anale c’è una stimolazione indiretta del punto G (ne ho parlato in un altro articolo).

Non so cosa porti esattamente un piacere tanto intenso so solo che è davvero elevato. Solo chi lo desidera ed è aperto a lasciarsi pervadere da questa energia può provare questo orgasmo. Io lo consiglio vivamente ma è bene non forzare la mano 😉

Nel caso dell’orgasmo anale maschile dovrò scrivere un articolo ad hoc in futuro, continua a seguirci.

Direi che mi sono dilungata anche troppo, voglio chiudere ricordandoti che se fa male state sbagliando qualcosa. Se gli ingredienti: desiderio, lubrificante, lentezza e dilatazione…ci sono tutti, vi aspetta solo un enorme piacere.

Chatta per informazioni